kreuzspitze (Austria) 9 Marzo

Scialpinistica

Kreuzspitze (Austria)

9 marzo

Stavolta optiamo per la Villgratental, una bella valle che si snoda a nord di Sillian, appena oltre il confine con l’Austria nei pressi di S.Candido, che offre una gran varietà di gite di scialpinismo.

dopo un tratto di stradina a moderata pendenza ma sciabile, si apre davanti allo sciatore uno stupendo anfiteatro con pendenza ideale, praticamente sicuro in ogni suo settore, con neve spesso farinosa.

Accesso: Oltrepassando Dobbiaco e S Candido, si attraversa il confine , poco dopo … segue …

Passo della Sentinella 2 Marzo

Passo della Sentinella (Popera)

2 Marzo

Dal Rifugio Lunelli (mt. 1568 ),si risale il sentiero fino al Rifugio Berti fin qui circa 45 minuti. IL rifugio Berti è situato in una magnifica posizione nella parte bassa del Vallon Popera. (mt. 1950) punto panoramico, dove si possono ammirare i Campanili di Popera, il Monte Popera, la Croda Rossa, la Pala e il Triangolo di Popera, maestose e imponenti crode che una volta viste non si possono più dimenticare.

Si prosegue risalendo con pendenza costante il Vallone, si prosegue prima per direzione laghetto di Popera e successivamente, risalendo un crinale morenico al centro del Vallone, per arrivare in breve al … segue …

Cop di Breguzzo 22-23 Febbraio

Scialpinistica

Cop di Breguzzo – Creper Vac

22-23-febbraio

Partenza dal parcheggio di Pont Pianone 1230mt, si sale al rifugio Trivena dislivello 400 m per proseguire poi lungo il sentiero estivo al Pian de Redont 1970 mt. Imboccata la Val del Vescovo si gira subito “destra per Cop di Breguzzo, oppure a sinistra per Creper Vac” imboccare il canalino che permette di salire sopra le cascate. Appena sopra (quota 2150 circa) si rimettono gli sci e senza traccia obbligata si risale l’ampio vallone superiore. Raggiunta la testa della valle il Cop di Breguzzo rimane sulla sinistra. Raggiunta la cresta est si lasciano … segue …

Monte Guslon notturna 15 Febbraio

 

 

Il Monte Guslon una montagna perfetta sia di giorno che di notte è l’itinerario più frequentato dei monti dell’Alpago i suoi larghi pendii si adattano più di altre cime ad essere scesi proprio con gli sci. Purtroppo tutti questi pregi hanno un lato negativo: non sarete sicuramente soli. Per la discesa, a seconda delle condizioni e della frequentazione, lungo la linea di cresta verso ovest, per il percorso di salita, oppure più direttamente verso sud

ITINERARIO
Da Tambre seguire le indicazioni per Sant’ Anna e poi Col Indes parcheggiando più avanti in corrispondenza della Malga di Pian Grande. Seguire la strada oltrepassando Malga Pian Lastre e alla successiva casera imboccare la strada a dx che si … segue …